Category Archives: Evento

promo nowtv twinpeaks per davidlynch . it - fb

Guarda Twin Peaks in HD a 1€ su NOW TV!

di Matteo Marino
22 aprile 2017

In collaborazione con NOW TV, sono orgoglioso di presentarvi una promozione speciale pensata apposta per i lettori di davidlynch.it: 1 mese di Serie TV con Opzione + (HD e visione contemporanea su due schermi) a solo 1€ anziché 12,98€ (9,99€ prezzo di listino del Ticket Serie TV + 2,99€ prezzo dell’Opzione +). Il secondo mese si rinnoverà automaticamente a 12,98€ al mese. Il vantaggio della internet tv di SKY è che vi basta una connessione e non ci sono vincoli: è senza contratto quindi potete decidere in qualsiasi momento di togliere il rinnovo. Continue reading

Twin Peaks Rewatch

Twin Peaks Rewatch

di Matteo Marino
8 aprile 2017

Pronti per un rewatch prima della terza stagione? Ecco il programma e le istruzioni per riguardarci la nostra serie preferita tutti (virtualmente) insieme.

Il 21 maggio è sempre più vicino. So che molti vogliono ripassare (per l’ennesima volta) le prime due stagioni prima della fatidica data; qualcuno invece non le vede da tantissimo tempo, e non manca chi approfitterà di questi due mesi per guardare Twin Peaks per la prima volta. Eccoci. Se volete, potete fare tutto questo insieme alla più grande community italiana di David Lynch.

Vi dirò tre cose… Continue reading

Lynch Peaks

Settimana Lynch a Milano: maratona Twin Peaks e film (con sconti per i lettori di davidlynch.it)

di Matteo Marino
21 febbraio 2017

Il CineWanted di Milano ha una bellissima sorpresa per voi: da domani a domenica è la Settimana Lynch – Lynch Peaks, Il che vuol dire 5 giorni di proiezioni dedicate al nostro. Si va dall’imperdibile documentario David Lynch: The Art Life (qui la mia recensione) a Duran Duran Unstaged (che recensivo qui), da Cuore Selvaggio a Lost River, primo film da regista di Ryan Gosling che mi dicono superlynchiano (già dal titolo direi; in fondo potete vederne il trailer). Ulteriore chicca: mercoledì 22 febbraio, prima del documentario (e compreso nel biglietto per il documentario), verrà proiettato il pregevole corto italiano Poems Between Two Worlds – A Symphony of Words for David Lynch di e con Andrea Abbatista (l’ho intervistato qui).  Domenica poi si chiude in bellezza con una maratona di Twin Peaks:

“In attesa della terza stagione, vi aspettiamo domenica 26 febbraio alle 15:30 con caffè americano e cherry pie per rivedere insieme l’intera prima stagione in versione originale”

Un ottimo modo per godersi Lynch sul grande schermo e incontrare tanti lynchiani doc!

Le sorprese non finiscono qui: chi si prenotapromozione@cinewanted.it specificando di essere un lettore di davidlynch.it, usufruirà dell’ingresso scontato: 4€ (al posto di 6) per le singole proiezioni (+4€ tessera associativa Cine-W 2017 obbligatoria per accedere allo spazio cinema, bar ed eventi) e 10 euro (al posto di 15) per la maratona Twin Peaks (tessera associativa compresa nel prezzo). Ricordatevi, lo sconto è valido solo per chi si prenota e richiede questa specifica promozione.
Ringraziamo Wanted e CineWanted per questa fantastica iniziativa e per lo sconto dedicato!

Buone visioni, lynchiane e lynchiani.

Qui di seguito la rassegna nel dettaglio, con date, spettacoli e orari (vi invito a iscrivervi all’evento fb per tenere d’occhio eventuali aggiornamenti, lo trovate qui).

Continue reading

David Lynch The Art LIfe

Perché andare a vedere “David Lynch: The Art Life”, al cinema dal 20 febbraio

di Matteo Marino
18 febbraio 2017

Come saprete il documentario “David Lynch: The Art life” uscirà questo lunedì nei cinema italiani con proiezioni evento (occhio alla data che può variare da città a città: l’elenco completo di sale e date lo trovate subito dopo la recensione).

In collaborazione con Wanted Cinema, i lettori di davidlynch.it potranno vedere il documentario a prezzo ridotto stampando il voucher che trovate a questo link o in fondo all’articolo (NB: aderiscono tutte le sale tranne il Cinema Rosebud di Reggio Emilia).
Sono molto felice di questa iniziativa, anche perché, per gli appassionati di Lynch, il documentario è da non perdere. L’ho visto e vi racconto perché.

Diretto da Rick Barnes, Jon Nguyen, Olivia Neergaard-Holm, presentato alla Mostra del cinema di Venezia l’anno scorso, “David Lynch: The Art Life” è quello che il titolo promette: un’immersione nella “vita dell’arte” del regista americano.
Prima di tutto perché riprende Lynch al lavoro nel suo studio sulle colline di Hollywood. La parola “studio” fa venire in mente un ambiente asettico e chiuso, ma qui è il contrario: in quegli ambienti (sono almeno tre in realtà, non uno solo) Lynch vive (tra l’altro sono attaccati alla sua abitazione), ci vive tutti i giorni (è questa l’impressione che abbiamo), ci vive la sua arte (di pittore, soprattutto), costantemente impegnato a fare qualcosa. È come essere invitati a casa sua (la sua casa artistica) e avere la possibilità di stargli accanto mentre dipinge, modella, crea. Per chi ama il suo mondo, è un dietro le quinte prezioso, perché mostra la creatività non in maniera astratta ma come lavoro quotidiano, passione coltivata, impegno anche fisico. Continue reading

Dura Duran Unstaged

Condividi e vinci “DURAN DURAN: UNSTAGED” di David Lynch. Recensione e concorso

di Matteo Marino
31 agosto 2015

È finalmente disponibile in home video, grazie a  CG Entertainment/QMI, il live streaming del concerto dei Duran Duran del 23 marzo 2011 a Los Angeles diretto da David Lynch.

Un’altra bella notizia è che due tra voi, fan di David Lynch, dei Duran Duran, o di tutti e due,  vinceranno un dvd e un blu-ray di “Duran Duran: Unstaged”!

Si tratta di un evento particolare per me perché  l’anno scorso fu proprio l’annuncio dell’uscita di “Duran Duran: Unstaged” al cinema, dopo un’assenza di otto anni del Maestro dalle sale, che mi spinse a concretizzare un progetto che rimandavo da troppo tempo: dedicare un sito italiano a David Lynch. Da allora, come saprete, è stata una valanga di annunci e sorprese, dal blu-ray di Twin Peaks con gli agognati Missing Pieces, all’incontro con Lynch al Lucca Film Festival, fino all’annuncio del ritorno di Twin Peaks con una terza stagione. E davidlynch.it ha riunito la più grande community italiana di fan del regista, il cui numero continua ad aumentare, bontà vostra. Ecco, per me quest’anno di rivoluzioni è cominciato proprio con l’uscita di “Duran Duran: Unstaged”, e sono molto contento di avere ora l’opportunità di regalarlo a due lettori. Continue reading

Video Sherilyn and Sheryl

Twin Peaks 2016: il VIDEO degli annunci di Sheryl Lee e Sherilyn Fenn

di Matteo Marino
25 maggio 2015
English version here

Crypticon Seattle. L’ormai famoso panel dedicato a Twin Peaks. Gabrielle Fane e Brittyn Lindsey erano là e hanno filmato Sheryl Lee e Sherilyn Fenn discutere del futuro di Twin Peaks: ci saranno 18 nuovi episodi di Twin Peaks anziché 9, le riprese inizieranno a settembre, Twede’s è in fase di ristrutturazione per tornare ad essere il Double R e Angelo Badalamenti tornerà.

Gabrielle postò immediatamente questo su Twin Peaks Returns

gabrielle

Godetevi il video! La prima bomba, quella dei 18 episodi, è sganciata poco dopo il terzo minuto…

Video edited by Brittyn Lindsey
Photo by Gabrielle Fane

Grazie, Gabrielle and Brittyn!

Giuseppe Palumbo 2015 640x904

Omaggio diaboliko a Twin Peaks di Giuseppe Palumbo

di Matteo Marino
6 maggio 2015

Dovete sapere che in casa mia Diabolik è sempre stato un fumetto mitico. Fin da ragazzo ho potuto leggere le sue avventure grazie alla collezione di papà, e ora sono io a portarla avanti e a condividerla con lui e con mia mamma, un’altra accanita lettrice.

Dovete inoltre sapere che Giuseppe Palumbo è uno dei miei disegnatori italiani preferiti (custodisco gelosamente il suo Ramarro su Cyborg) e una delle colonne portanti di Diabolik. Con un colpo  – è il caso di dirlo – di genio, al suo tratto moderno fu affidato nel 2001 il remake del primo numero su testi di Alfredo Castelli, e da allora sono suoi i disegni di tutti i flashback sugli anni perduti del Re del Terrore (e degli altri personaggi). Storie come Quando Diabolik non c’era,  che escono con cadenza annuale nella collana Il Grande Diabolik (ai testi Tito Faraci, Mario Gomboli, Sandrone Dazieri…)  sono ormai pietre miliari, che con un gioco acrobatico riescono a svelare qualcosa senza mai intaccare l’aura di mistero che aleggia sui protagonisti.

Dovete infine sapere che sabato ero al Napoli Comicon 2015 dove ho potuto incontrare, proprio allo stand di Diabolik, proprio Giuseppe Palumbo, che disegnava sketch per i fan con infinita cortesia e impareggiabile bravura (si è forse capito che è uno dei miei disegnatori preferiti?). Assistere alla nascita su carta, in pochi precisi tratti stilisticamente inconfondibili, dello sguardo iconico del Re del Terrore, dello chignon alto e tirato di una bellissima Eva Kant, del cipiglio di Ginko e dell’eleganza di Altea è  praticamente una cosa ipnotica. Chi ha partecipato a una sessione di disegni con Palumbo sono certo che potrà confermarlo… Continue reading

mark-frost-david-lynch-thunderstorm3

#SaveTwinPeaks Fase 2: “Tempesta” internazionale lunedì. Come partecipare

di Matteo Marino
18 aprile 2016

Diamo alla campagna #SaveTwinPeaks un secondo e se possibile ancor più grande picco di visibilità: aderiamo tutti alla “tempesta” di tweet e post sui social media IN CONTEMPORANEA MONDIALE! C’è un’app facilissima che consente di farlo programmandoli fin da ora. Non si scarica dagli store, è semplicemente un link da seguire, potete farlo sia da computer sia con i dispositivi mobili. Bastano quattro click e il gioco è fatto. Ecco i particolari. Continue reading

Sailor & Lula

Esce ‘Sailor & Lula’, la saga completa: Barry Gifford incontra i lettori italiani

di Matteo Marino
18 febbraio 2015

Esce il 12 marzo in libreria SAILOR & LULA di Barry Gifford, la saga cartacea completa dei due indimenticabili protagonisti di Cuore Selvaggio di David Lynch, incarnati da Laura Dern e Nicholas Cage nel film che nel 1990 vinse la Palma d’Oro a Cannes. Grazie a Fandango, avremo un volumone di 800 pagine contenente anche un racconto completamente inedito in Italia, tradotto da Fabio Genovesi.

Non è tutto. Barry Gifford, che con Lynch collaborò anche al soggetto e alla sceneggiatura di Lost Highway (Strade perdute), sarà in Italia! Continue reading

INLAND EMPIRE titolo

Una nuova locandina per ‘INLAND EMPIRE’ di David Lynch

di Matteo Marino
14 gennaio 2015

Chi mi conosce sa quanto sia ossessionato da mi piaccia INLAND EMPIRE, l’opera più complessa di David Lynch, ostico e fantastico capolavoro. Chi di voi ha sbirciato la mia biografia sul sito ha visto che la locandina originale italiana campeggia su una parete di casa mia. E se avete a casa il dizionario dei film MORANDINI trovate all’interno un sunto dell’interpretazione mia e di Andrea Bordoni sul film. Insomma, è uno dei miei preferiti (se la batte con Mulholland Drive e con Twin Peaks).

Non mi poteva sfuggire che l’Hollywood Theater a Dormont proietterà INLAND EMPIRE dal 5 all’8 giugno e Michael Rubino ha creato per l’occasione un poster davvero evocativo… Continue reading

twin peaks winter

Buone feste dal mondo di Twin Peaks! (Video musicale)

di Matteo Marino
25 dicembre 2014

Ecco un ispirato video di montaggio realizzato da Twin Peaks Freaks per augurare a tutti, sulle note di I’m Gonna Be Warm This Winter di Connie Francis, buone feste col cast di Twin Peaks!

Beh, buone feste!

I’m Gonna Be Warm This Winter

We met at a Ski lodge, and we fell in love
Right by a fireplace, we shared our first embrace… Continue reading

The_Metamorphosis_David_Lynch

David Lynch mi spiega perché non girò “La Metamorfosi” di Kafka

di Matteo Marino
10 novembre 2014

Kafka_METAMORFOSIDestandosi un mattino da sogni inquieti, Gregor Samsa si trovò tramutato, nel suo letto, in un enorme insetto. Se ne stava disteso sulla schiena, dura come una corazza (…). Sotto i suoi occhi annaspavano impotenti le sue molte zampette, di una sottigliezza desolante (…).  “Che cosa mi è accaduto?” si domandò. Non stava affatto sognando. La sua stanza, una normale stanza per esseri umani, anche se un po’ troppo piccola, era sempre lì quieta fra le quattro ben note pareti. (…) “Queste levatacce” pensò ” rendono completamente inebetiti. L’uomo deve poter dormire quanto gli è necessario”.

(La metamorfosi di Kafka nella traduzione di Giulio Schiavoni, grandi classici bur)

Un film tratto da La metamorfosi di Kafka è stato un progetto a lungo accarezzato da David Lynch ma mai realizzato, nonostante avesse scritto una sceneggiatura completa e disegnato gli storyboard di alcune scene.

L’amore di Lynch per Kafka e per questo racconto in particolare è noto, ed è possibile trovarne traccia in molti film: esplicitamente, come nella vera e propria metamorfosi di Strade perdute (Lost Highway) e negli slittamenti di identità di Mulholland Drive e INLAND EMPIRE, o in alcuni particolari più nascosti, come nella tendenza di Rita ad addormentarsi continuamente dopo l’incidente sulla Mulholland Drive, tanto da dire a Betty: “Ho bisogno di dormire. Mi sentirò meglio se dormo. Ho solo bisogno di stendermi… e dormire” come Gregor Samsa pensa: “E se dormissi ancora un po’ e cercassi di dimenticare tutte queste sciocchezze?”; o ancora, nei ricorrenti personaggi distesi sulla schiena, immobilizzati, come capita a Dale Cooper sul pavimento della sua stanza d’albergo all’inizio della seconda stagione di Twin Peaks, o a Alvin sul pavimento di casa sua in Una storia vera (The Stright Story).

samsa

 

Alla lezione di cinema tenutasi lunedì 29 settembre nell’ambito del Lucca Film Festival, ho avuto occasione di domandare a David Lynch quali erano stati i motivi, tecnici, creativi o economico/produttivi, per cui abbandonò il progetto. Ecco come mi ha risposto (grazie a Domenico Zàzzara per la ripresa!). E come gli ho risposto io! Eh eh. Continue reading

Foto di Maria Serena Borghini

David Lynch a Lucca. Un toccante ricordo di Jack Nance e Richard Farnsworth (VIDEO)

di Matteo Marino
Foto (in alto) di Maria Serena Borghini
3 ottobre 2014

A moving memory of Jack Nance and Richard Farnsworth by David Lynch at the Lucca Film Festival, during the cinema lessons held by him in the Church of San Francesco.

Una storia veraLucca Film Festival 2014. Uno dei momenti più emozionanti della lezione di cinema di David Lynch è stato senza dubbio quello in cui ha condiviso, con le 600 persone presenti lunedì mattina nella Chiesa di San Francesco, un Jack Nance and David Lynchtoccante ricordo di Richard Farnsworth e Jack Nance.

Richard Farnsworth è stato l’indimenticabile protagonista di Una storia vera (A straight story), e Jack Nance è stato un amico, che ha lavorato con lui fin dal primo lungometraggio e in moltissime altre sue opere, e tutti non possiamo che associarlo all’iconica capigliatura di Eraserhead, che lo rendeva quasi un doppio di Lynch stesso, e al ruolo di Pete Martell in Twin Peaks (sue le battute stracult “wrapped in plastic” e “don’t drink that coffee there was a fish in the percolator”).

David Lynch nel ricordarli abbandona la sua consueta riservatezza e occasionale laconicità (ma non la sua ironia) e ci regala un momento di vera commozione, oltre a uno dei suoi irresistibili aneddoti. Ah, e tra l’altro ora sappiamo da chi ha preso a parlare così lentamente!

Ecco il mio video non ufficiale (scusate il tremolio)… Continue reading

Mulholland Drive theme

(VIDEO) Il concerto tributo a David Lynch. “Lost Songs” al Lucca Film Festival

di Matteo Marino 1 ottobre 2014

Lucca Film Festival 2014. Sperando vengano diffuse presto delle riprese ufficiali, ecco alcuni video “emozionali”  del concerto “Lost Songs”, una selezione di musiche dei film di David Lynch a cura del Conservatorio Luigi Boccherini.

Lunedì sera, alla presenza di 600 fortunati spettatori e di Lynch (che all’inizio ha salutato il pubblico e ha assistito al tributo in prima fila), un’orchestra di 60 elementi diretta dal Maestro GianPaolo Mazzoli ha eseguito le musiche di Angelo Badalamenti per Twin Peaks, Mulholland Drive, Cuore selvaggio, Una storia vera, Velluto blu, Fuoco cammina con me e di John Morris per The Elephant Man. E c’è stata anche la canzone Mysteries of Love di David Lynch e Angelo Badalamenti, di cui sempre qui potete vedere il video integrale. Mysteries of LoveSu tutto, dominava un maxi-schermo su cui venivano proiettati dei montaggi dei film omaggiati, creando una riuscita e toccante atmosfera evocativa da film muto accompagnato da musica dal vivo, appena incrinata da un paio di scelte non felici, come  l’esecuzione di una partitura inedita contro la guerra che doveva essere un omaggio a Lynch  ma che non aveva molta attinenza né con i film del nostro né con Badalamenti, aprendosi piuttosto a suggestioni morriconiane e con un montaggio didascalico di foto di soldati e vittime. Come è stata argutamente definita da uno dei miei compagni d’avventura, una “sanremata”. Music in the airMolti dei montaggi tratti dalle opere di Lynch invece erano veramente ben fatti, con alcune strizzatine d’occhio ai fan, come il sottotitolo da Twin Peaks: “E c’è sempre tanta musica nell’aria”. E molte esecuzioni hanno regalato momenti emozionanti, perfetti per la prima apparizione di Lynch al festival… Continue reading

David Lynch e Roy Menarini su Twin Peaks

“Arriverà un proseguimento di Twin Peaks?” David Lynch risponde a Lucca

di Matteo Marino
30 settembre 2014

Ieri sera, in occasione della consegna del premio alla carriera a David Lynch al Lucca Film festival 2014, Roy Menarini chiede direttamente quello che molti ancora non avevano osato chiedere durante la conferenza stampa e la lezione di cinema. Probabilmente per non essere liquidati con una delle sue laconiche risposte. Ma Menarini dal palco è nella posizione di insistere, e ottiene questa dichiarazione alla domanda cara a tutti i fan, e tornata in auge dopo il successo del Blu-ray di Twin Peaks con i Missing Peaces: “Arriverà un proseguimento di Twin Peaks?”.

David Lynch risponde. A modo suo. E io ho registrato la risposta… Continue reading

Foto di  Maria Serena Borghini

Tutta la conferenza stampa di David Lynch a Lucca (video e trascrizione)

di Matteo Marino
Foto di Maria Serena Borghini

29 settembre 2014

Sabato 27 settembre c’è stata una lunga conferenza stampa di David Lynch, ospite d’onore al decimo Lucca Film Festival, presieduto da Nicola Borrelli. Ecco tutta la mia trascrizione, alcuni miei video (e in fondo trovate il video integrale grazie a dilucca.tv, tutto tradotto simultaneamente in italiano).

David Lynch ha parlato di rumors (almeno ora è ufficiale…), serie tv e cinema (poco, ormai sembra più interessato alla pittura, ma si è rifatto alla lezione di cinema di oggi di cui scriverò), infissi delle finestre e maniglie (tanto), musica (con un video musicale da guardare consigliato da Lynch stesso), sua figlia Jennifer (di cui svela a tutti… una cosa), luce e oscurità, Toscana, idee, pace nel mondo (lo amiamo anche per questo) e ovviamente meditazione trascendentale.

Ecco il botta e risposta tra lui e tutti i giornalisti intervenuti.

N.B. La trascrizione è ancora in progress perché sto tuttora a Lucca, seguendo Lynch al concerto, alla lezione di cinema, alla premiazione, eventi di cui scriverò nel dettaglio ecc. (sulla pagina facebook di davidlynch.it aggiornamenti live!). Questo articolo verrà aggiornato periodicamente e completato presto. Stay tuned! E in fondo vi ricordo il video integrale. Se trovate lost in translation o errori, segnalatemeli che li correggo!

Cominciamo.

Lynch: “Non mi preparo in genere discorsi. Mi piace di più fare subito domande e risposte. Risponderò ad ogni domanda”… Continue reading

Maglietta firmata da David Lynch

“Può firmarmi la maglietta?”: il mio incontro con David Lynch al Lucca Film Festival (video)

di Matteo Marino
28/09/2014

Primo giorno della mia trasferta toscana. Al termine della conferenza stampa tenutasi ieri nell’ambito del Lucca Film Festival, davidlynch.it incontra David Lynch… che gli firma la maglietta con su scritto DIRECTED BY DAVID LYNCH.

Quando il critico cinematografico è anche fan, capita! E infatti molti colleghi ieri lo erano e c’era una bellissima atmosfera.

Visto che mi sono già dilungato sulla storia molto particolare di come ottenni la mia foto con Lynch otto anni fa a Roma, questa volta niente parole, ma un bel video (per cui ringrazio Marco!).

Ripresomi dall’emozione, che volevo condividere con voi, nel prossimo post vi racconterò tutto della conferenza, in cui Lynch ha parlato di rumors, film, musica, idee, pace, meditazione trascendentale, infissi delle finestre e maniglie!

Qui tutto il programma di Lynch al Lucca Film Festival 2014.

Foto di Domenico Zàzzara

Foto di Domenico Zàzzara

Stretta di mano

Foto di Marco