Category Archives: Twin Peaks 2017 – Recensioni

Twin Peaks 3×06 “Don’t die”: la recensione

di Matteo Marino
26 luglio 2017

Spoiler alert: Questa recensione contiene testo e immagini spoiler per chi non ha visto la sesta parte del nuovo Twin Peaks.

Piccola premessa: poiché Lynch considera questa serie come un film di 18 ore, più che scrivere una recensione classica cercherò di condividere con voi i miei appunti ancora grezzi e porre qualche domanda anziché dare risposte, sperando che si rivelino poi le domande giuste. Ci sarà spazio per articoli di approfondimento più avanti, tenendo comunque ben presente che non tutti gli elementi alla fine potrebbero avere una spiegazione univoca o narrativa: con Lynch c’è sempre spazio per i misteri, le interpretazioni personali e le astrazioni.

Bentornati a Twin Peaks.

Proseguite solo se avete visto la 3×06. SPOILER ALERT. Continue reading

Twin Peaks 3×05 “Case files”: la recensione

di Matteo Marino
5 luglio 2017

Spoiler alert: Questa recensione contiene testo e immagini spoiler per chi non ha visto la quinta parte del nuovo Twin Peaks.

Piccola premessa: poiché Lynch considera questa serie come un film di 18 ore, più che scrivere una recensione classica cercherò di condividere con voi i miei appunti ancora grezzi e porre qualche domanda anziché dare risposte, sperando che si rivelino poi le domande giuste. Ci sarà spazio per articoli di approfondimento più avanti, tenendo comunque ben presente che non tutti gli elementi alla fine potrebbero avere una spiegazione univoca o narrativa: con Lynch c’è sempre spazio per i misteri, le interpretazioni personali e le astrazioni.

Bentornati a Twin Peaks.

Proseguite solo se avete visto la 3×05. SPOILER ALERT. Continue reading

Twin Peaks 3×04 “…brings back some memories”: la recensione

di Matteo Marino
17 giugno 2017

Spoiler alert:
Questa recensione contiene testo e immagini spoiler per chi non ha visto la quarta parte del nuovo Twin Peaks.

Piccola premessa: poiché Lynch considera questa serie come un film di 18 ore, più che scrivere una recensione classica cercherò di condividere con voi i miei appunti ancora grezzi e porre qualche domanda anziché dare risposte, sperando che si rivelino poi le domande giuste. Ci sarà spazio per articoli di approfondimento più avanti, tenendo comunque ben presente che non tutti gli elementi alla fine potrebbero avere una spiegazione univoca o narrativa: con Lynch c’è sempre spazio per i misteri, le interpretazioni personali e le astrazioni.

Bentornati a Twin Peaks.

Proseguite solo se avete visto la 3×04. SPOILER ALERT.

Continue reading

Twin Peaks 3×03 “Call for help”: la recensione

di Matteo Marino
12 giugno 2017

Spoiler alert: Questa recensione contiene testo e immagini spoiler per chi non ha visto la terza parte del nuovo Twin Peaks.

Piccola premessa: poiché Lynch considera questa serie come un film di 18 ore, più che scrivere una recensione classica cercherò di condividere con voi i miei appunti ancora grezzi e porre qualche domanda anziché dare risposte, sperando che si rivelino poi le domande giuste. Ci sarà spazio per articoli di approfondimento più avanti, tenendo comunque ben presente che non tutti gli elementi alla fine potrebbero avere una spiegazione univoca o narrativa: con Lynch c’è sempre spazio per i misteri, le interpretazioni personali e le astrazioni.

Bentornati a Twin Peaks.

Proseguite solo se avete visto la 3×03. SPOILER ALERT. Continue reading

Twin Peaks: Intervista con l’Uomo Nero

di Matteo Marino
versione inglese in collaborazione con Mario De Filippo
english version here
Grazie a Erika Poleggi per il prezioso aiuto

3 giugno 2017

ATTENZIONE: questo articolo contiene SPOILER per chi non ha visto la Parte 2, ma non fa anticipazioni sulle puntate future.

All’apparizione dell’uomo nero nella cella, nella Seconda Parte del nuovo Twin Peaks, ce la siamo fatta tutti addosso (“The shit come out of my ass” per dirla con le parole dei Missing Pieces di Fire Walk With Me). Una scena WTF (What the Fuck!) subito cult. Nei titoli di coda e su imdb non c’è menzione del personaggio e dell’attore. Un’altra sorpresa di Lynch e Frost dopo Buella, interpretata, senza essere stata annunciata nella famosa lista con i 217 nomi del cast, da Kathleen Deming. Ed è  partita la caccia all’attore.

Chi sia o cosa rappresenti “The Man in Jail” non lo sappiamo (anche se sono fiocatte fior fior di teorie), ma almeno un mistero ora è risolto: l’attore non accreditato che interpreta la fantasmatica figura ha accettato di rispondere ad alcune mie domande e sono lieto di presentarvelo. Continue reading