Con il libro “Life and Work” David Lynch porrà fine a tutte le ‘stronzate’ sul suo conto

di Matteo Marino
17 ottobre 2015

Di libri su David Lynch non ce ne sono mai abbastanza. Questo pare parecchio stuzzicante. Lynch stesso, insieme alla giornalista Kristine McKenna, un’amica che lo ha intervistato diverse volte in passato, ha deciso di porre fine alle storie inaccurate e alle leggende urbane che circolano sulla sua vita e il suo lavoro (che a dirla tutta a volte lui stesso sembra divertirsi ad alimentare) con Life and Work, previsto per il 2017. Nel Regno Unito uscirà edito da Canongate; appena sarà prevista una pubblicazione italiana ve ne accorgerete per via dei saltelli coi piedi battuti a mezz’aria che farò in diretta su Periscope.

Ci sono un mucchio di stronzate su di me, sui libri e per tutta l’internet. Ho deciso di mettere tutte le informazioni corrette in un posto solo, così se qualcuno vuole sapere qualcosa, la trova là. E non potrei farlo che con Kristine.

Non sarà un’autobiografia convenzionale: l’idea è quella di alternare 1) interviste a novanta tra amici, familiari, collaboratori ed ex amori del regista, 2) parti biografiche, scritte da Kristine McKenna, e 3) pezzi scritti da Lynch stesso, a commento delle interviste e delle note precedenti.

Lynch è al momento impegnato sul set della nuova stagione di Twin Peaks, che uscirà tra il 2016 e il 2017 (ancora non si sa con precisione, in questo link è spiegato perché), il che rende l’immediato futuro un periodo veramente lynchiano, come non succedeva da anni.

Fonte: The Guardian

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *