“Eraserhead”: come far pubblicare in Italia la versione restaurata in Blu-ray

di Matteo Marino
12/11/2018

[EDIT 13/11/2018] Lanciata ieri, 12 novembre, la campagna di crowdfunding  START UP! per pubblicare per la prima volta in Italia il Blu ray della versione restaurata di Eraserhead di David Lynch  ha battuto ogni record: in meno di 24 ore è stato raggiunto l’obiettivo di 500 pre-acquisti. A seguito delle numerose richieste degli spettatori che non hanno fatto in tempo a partecipare al progetto, CG Entertainment e Minerva Pictures hanno deciso di rendere disponibili da oggi, 13 novembre, ulteriori 200 copie.

Della versione restaurata di Eraserhead – La mente che cancella supervisionata dallo stesso Lynch per il 40° anniversario ve ne parlai all’epoca della sua uscita nelle sale italiana, insieme a qualche riflessione su quel capolavoro, in questo articolo. E subito molti mi domandarono: e quando sarà disponibile in Blu-ray? La risposta è arrivata oggi.

Come di consueto, CG Entertainment Minerva Pictures hanno lanciato una campagna per pubblicare per la prima volta in Italia questo capolavoro in alta definizione basata sul raggiungimento di un certo numero di pre-order, che danno diritto a molti contenuti speciali. Ecco come funziona nel dettaglio.

Solo al raggiungimento di 300 preacquisti il Blu-ray di Eraserhead – Versione restaurata andrà in stampa, in un’edizione limitata e numerata targata Raro Video, che sarà così composta:

–          Blu-Ray del film nella versione restaurata HD supervisionata dallo stesso David Lynch, creata in 4K a partire dal negativo camera originale 35mm.

La colonna sonora è stata creata nel 1994 da David Lynch e dal sound editor Alan R. Splet a partire dal missaggio originale del 1976, e successivamente oggetto di un restauro aggiuntivo nel 2014.

–          Nuovo Artwork

–          Numerazione della copia limitata (500 700 copie)

–          Il nome di tutti i partecipanti all’operazione all’interno della confezione

–          Contenuti speciali: Trailer originale, “storie” di David Lynch su Eraserhead.

I corti di David Lynch, ognuno dei quali introdotto dal regista: Six Men Getting Sick, 1967, colore, 1′ proiettato in loop su uno schermo scolpito; The Alphabet, 1968, 16mm, colore 34′; The Grandmother, 1970, 16 mm, colore, 34′; The Amputee, 1973, video 1/2”, b/n, versioni 4′ e 5′; The Cowboy & The Frenchman, 1987, 35 mm, colore 26′; Lumière, 1995, 35mm, b/n, 55”; Dumbland, Usa, video, b/n, 8 episodi, 35′;

–          Booklet a cura di Raro Video

–          Packaging: Slipcase, Standard Box Clear 1 Tray

–          Il Blu Ray Limited Edition sarà pre-acquistatile a 14.99 Euro (spese di spedizione inclusa)

C’è tempo fino al 10 dicembre per raggiungere il monte minimo di 300 copie perché vada in stampa. Ho come l’impressione che raggiungeremo quella soglia molto prima.

Questo è il link per partecipare:
https://www.cgentertainment.it/film-dvd/eraserhead-la-mente-che-cancella/f33055/

Come scrivevo un anno fa, Eraserhead è una porta (d’ascensore?) che si apre su un modo di fare cinema che avrebbe condotto Lynch in quella ristretta cerchia di registi il cui nome è diventato

David Lynch sul set di Eraserhead

aggettivo che da solo descrive uno stile, un tono, un mondo: hitchcockiano, kubrickiano, felliniano, lynchiano… Una cifra così originale da richiedere una definizione propria e allo stesso tempo così universale da aver fatto scuola. Ecco, Eraserhead è al 100% lynchiano, una soglia da varcare per entrare in un altro mondo, un po’ come nella celebre ripresa in cui Dorothy passa nella stessa inquadratura dal bianco e nero della sua fattoria nel Kansas al technicolor del Mago di Oz. Qui però siamo noi che passeremo dai colori del nostro mondo al bianco e nero di un impero della mente appena nato che sarebbe cresciuto e avrebbe dato i suoi frutti al cinema, in tv, nella musica e nell’arte per i successivi quarant’anni, e oltre. Eraserhead poteva far presagire un universo intero, anziché il mondo mostrato in un singolo film, e quella promessa l’ha mantenuta.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *