Kyle MacLachlan apparirà in Agents of S.H.I.E.L.D. nella parte di…

di Matteo Marino
11 agosto 2014

Q U E S T O   A R T I C O L O   C O N T I E N E   S P O I L E R

L’agente Dale Cooper entra a far parte dello S.H.I.E.L.D.! Beh, non proprio, ma di sicuro ci sarà Kyle MacLachlan.

MacLachlan si aggiunge a sorpresa al cast di Agents of S.H.I.E.L.D. , la serie tv creata da Joss Whedon (Buffy, The Avengers) e prodotta dalla ABC (la stessa di Twin Peaks).

Agents of S.H.I.E.L.D. andrà in onda con una seconda stagione dal 23 settembre 2014, e dopo avere in parte risolto il mistero della non-morte di Phil Coulson (ora nuovo direttore della Strategic Homeland Intervention, Enforcement and Logistics Division” per volontà di Nick Fury stesso), si appresta a penetrare nel mistero di Skye, l’hacker che si è rivelata in realtà uno 0-8-4, il codice con cui vengono classificati gli “oggetti di origine sconosciuta”.

Il personaggio che interpreterà Kyle MacLachlan in realtà è già apparso nella serie tv, senza che sapessimo chi ci fosse dietro…

shield-skye-dadNell’episodio finale della prima stagione, infatti, abbiamo visto Raina, conosciuta anche come la ragazza col vestito a fiori, consegnare una foto di Skye a un essere misterioso (la mano sembra umana ma comunque ha qualcosa che non va: cicatrici? bruciature? sangue che cola?) dicendogli: “Ho trovato tua figlia”.

La Marvel ha affidato proprio alla star di Twin Peaks Kyle MacLachlan il ruolo del padre di Skye, su cui già ci sono molte teorie tra i fan circa la sua vera identità. Raina aveva parlato dei genitori di Skye come di “mostri” che avevano sterminato gli abitanti di un villaggio in Cina… da qui la teoria più quotata: che il padre di Skye sia Chen Lu, ovvero L’Uomo Radioattivo (questo spiegherebbe anche lo stato della sua pelle), uno scienziato cinese che si è esposto volutamente a radiazioni per potenziarsi. Ora l’aver scritturato MacLachlan per la parte solleva alcuni dubbi su quest’ipotesi… Da settembre ne sapremo di più.

Che Lu, l'Uomo Radioattivo

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *