Una nuova locandina per ‘INLAND EMPIRE’ di David Lynch

di Matteo Marino
14 gennaio 2015

Chi mi conosce sa quanto sia ossessionato da mi piaccia INLAND EMPIRE, l’opera più complessa di David Lynch, ostico e fantastico capolavoro. Chi di voi ha sbirciato la mia biografia sul sito ha visto che la locandina originale italiana campeggia su una parete di casa mia. E se avete a casa il dizionario dei film MORANDINI trovate all’interno un sunto dell’interpretazione mia e di Andrea Bordoni sul film. Insomma, è uno dei miei preferiti (se la batte con Mulholland Drive e con Twin Peaks).

Non mi poteva sfuggire che l’Hollywood Theater a Dormont proietterà INLAND EMPIRE dal 5 all’8 giugno e Michael Rubino ha creato per l’occasione un poster davvero evocativo…

La nuova locandina si focalizza su alcuni motivi iconici del film: l’ombra del coniglio antropomorfo, il tessuto con la bruciatura di sigaretta, la scritta AXX°NN, e il modo in cui Lynch stesso ha riassunto la trama, il suo laconico “A woman in trouble”.

Eccola.

INLAND EMPIRE new poster

Share Button

2 comments

  1. Anche io adoro INLAND EMPIRE: quando posso, nelle notti insonni, lo proietto volentieri…

    Penso che questo sia l’ultimo film di Lynch, non so se in assoluto, ma sicuramente l’ultimo di “questo” Lynch, l’ho sempre visto come la summa di tutta la sua poetica.

    Insomma ci ha messo tutto, idee, scene, inquadrature, attori utilizzati è un continuo richiamo alle sue opere. Per quanto mi riguarda è un chiaro FINALE di quello che è iniziato con Eraserhead…Vedremo…ma intanto…

    1. Sì, anche per me INLAND EMPIRE (la scena finale è quasi una dichiarazione in questo senso) è un po’ la chiusura e l’apoteosi di un discorso filmico che affonda le radici addirittura in The Grandmother prima che in Eraserhead. Eppure io ci vedo anche nuovi semi per il futuro…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *