Immagini inedite nel nuovo teaser: la Twin Peaks di oggi (e Deer Meadow)

di Matteo Marino
29 aprile 2017

Ieri sera (come mezza internet) abbiamo mostrato il nuovo teaser di Twin Peaks, che finalmente ci regala altre immagini tutte inedite. Oggi lo analizziamo da vicino, scena per scena. Sono solo trenta secondi, ma, ehi, quanto sono lynchiani?

Se ancora non lo avete visto, guardatelo. Mettete 1080p di risoluzione e tutto schermo,  poi parliamo.

Twin Peaks è un posto. E i posti ogni tanto diventano personaggi (come ci ha ricordato saggiamente Hawk nel primissimo teaser “atmosferico” rilasciato a dicembre del 2015). Ha perfettamente senso che il nuovo teaser di un certo peso a soli 22 giorni dalla premiere si concentri sui posti, mostrandoci Twin Peaks (e la Deer Meadow di Fuoco cammina con me) come sono 25 anni dopo….
È molto elegante, e risponde all’esigenza di Lynch di mantenere il più assoluto riserbo su trama e ruolo degli attori (se ne conoscono tutti e 217 i nomi, ma non i ruoli – a parte quelli dei membri del cast storico di cui abbiamo visto le foto ufficiali di EW, e a parte un pugno di spoiler non confermati che, come sapete, non facciamo qui).
Naturale dunque che il primo teaser della terza stagione di Twin Peaks ci mostri poco, rispetto ad altre produzioni contemporanee, per mantenere quel mistero che Lynch reputa essenziale per il godimento della serie e che sta alzando l’hype alle stelle – come se già non fosse abbastanza alto. I trailer che non fanno trapelare nulla della trama, sia detto per inciso, sono i miei preferiti, perché sanno suggerire le atmosfere lasciando intatto il senso della scoperta (l’opposto dei trailer bignami che ti svelano tutta la trama, compresi i colpi di scena, salvo il finale, e sono quelli che vanno per la maggiore). In quel poco troviamo già tanto. Senz’altro alcune conferme, e qualche domanda.

Innanzitutto, la stupenda fotografia di Peter Deming. Queste immagini dovrebbero aver messo un punto alle preventive lamentele sull’uso del digitale. E poi avete notato il sonoro, vero? Indossate un paio di cuffie e ascoltatelo. Sembra vento, sembra… elettricità. E poi on off, on off (la mia mente malata va, per associazione di idee, alla Signora Ceppo che fa su e giù con l’interruttore prima dell’assemblea cittadina nel pilot, ma, appunto, è solo la mia mente malata, non badateci).

La prima cosa che vediamo è forse il luogo più iconico di Twin Peaks. Anche se non sta propriamente a Twin Peaks.

Red Room
La Loggia Nera
. Tende rosse, pavimento a zigzag… per chi non conosce la genesi di questa location strafamosa può leggere questo mio pezzo che risale a quando – per un terribile momento – sembrò che Lynch potesse abbandonare il progetto per problemi di budget (e quindi creativi): 3 prove che Twin Peaks senza David Lynch non è Twin Peaks

Twin Peaks Sheriff's Department
Il Twin Peaks Sheriff’s Department è sempre lì, con Lucy e Andy (che non vediamo ma abbiamo visto su EW) ma senza lo sceriffo Harry Truman. Chi è il nuovo sceriffo in città coloro che hanno letto il libro di Mark Frost e scorso il cast (e visto una certa foto dal set) praticamente lo sanno. Presto pubblicherò una mia recensione del libro di Frost. Mi raccomando compratelo, non comprate solo il mio nuovo libro sulle serie tv (pubblicità subliminale), appena uscito per le edizioni BeccoGiallo, di cui, cliccando sull’immagine, potete leggere in anteprima tutta l’introduzione (dove si parla anche, inevitabilmente, di Twin Peaks, con un azzardato parallelo che mi diverte molto).

Il mio secondo dizionario delle serie TV cult - sconto web

La pozzanghera davanti alla Roadhouse

Anche la pozzanghera di fronte alla Roadhouse è sempre lì (vedi video qua sotto). E queste gambe sono l’unica presenza umana che vedremo in questo teaser (ma non l’unica che avvertiremo). Di chi si tratterà?

Poi si fa giorno. E ci viene voglia di caffè e torta di ciliegie.

Double R
Il Double R con le auto di oggi. Eh, i tempi passano per tutti. E io non vedo l’ora che passino i 22 giorni che ci separano dalla premiere (avete notato il conto alla rovescia nella colonna di destra dell’home page, sincronizzato con quello si Showtime, sì? Lo riproduco anche qui sotto, tanto per fare ansia).

Twin Peaks

Poi alberi (ovviamente) e poi questo:

new-fat-trout-trailer-park-twin-peaks
Si tratta del Fat Trout Trailer Park che abbiamo visto per la prima volta in Fuoco cammina con me attraverso gli occhi degli agenti Desmond e Stanley (vedi la prima parte della guida ai Missing Pieces; sì, sto lavorando alle ultime due, giuro – poi escono questi teaser e che fai, non ci scrivi qualcosa?), anzi del New Fat Trout Trailer Park, come ci avverte un’asse di legno inchiodata sopra. Chissà se il proprietario, Carl Rodd (Harry Dean Stanton, presente nel cast) avrà potuto esaudire il suo desiderio: “S-Senta, io ho vissuto in molti posti, e ora… ora vorrei restare dove mi trovo”. Deer Meadow, la cittadina speculare a Twin Peaks, avrà quindi la sua parte nella serie (è risaputo che Twin Peaks non sarà l’unica location in cui questa stagione sarà ambientata). Ne siamo lieti.

E poi, sono saltato dalla sedia.

the-palmer-house-teaser
Sì, è la casa dei Palmer quella. Lo sapevamo, che c’era. Per via di alcuni leak e per  la presenza nel cast di Mary Reber, come chi sa chi ha letto la guida fotografica ragionata al nuovo cast (sì, ci sto lavorando all’ultima parte dalla S alla Z, lo giuro – ma poi escono questi teaser e che fai, non ci scrivi qualcosa?). Dal 2014 Mary Reber è la nuova proprietaria, assieme al marito Timothy, della Casa dei Palmer (avrete sicuramente letto che era stata messa in vendita per 500.000 dollari).
Macchina a mano e un tipo di ripresa e fotografia che fanno molto Mulholland Drive, fanno molto Strade Perdute. Un punto di vista soggettivo (sembra da un’auto) e una domanda: chi la starà spiando? Noi, ovviamente, ma anche qualcun altro… tutti abbiamo pensato a Dale Cooper, ammettiamolo. Aspettiamo e vediamo. Manca poco, ormai. Questa è la mini-scena che mi ha più colpito emotivamente del teaser.

Poi Douglas Firs, ovviamente, il titolo (con il logo classico verde-marrone, però, non il nuovo rosso dei due poster ufficiali) e una data che ben sappiamo, il 21 maggio.
A proposito, vi ricordo che qui potete trovare tutti i modi – legali – per vedere i nuovi episodi di Twin Peaks in Italia, con una fantastica promozione pensata da NOW TV apposta per il lettori di davidlynch.it.

Ieri è stata rivelata anche la programmazione dell’intera stagione.

Il calendario è:

Parti 1-2 il 21 maggio
Parti 3-4 il 28 maggio
Poi un episodio a settimana fino al 3 settembre, quando ci sarà il finale di due ore, ovvero Parti 17-18.

Le descrizioni delle Parti (o i titoli? Per me sono descrizioni, ma finiranno per essere usate come titoli da tutti, e quindi saranno titoli, alla fine) apparse sul sito della Showtime sono molto suggestive. In particolare il titolo della prima parte, Il mio ceppo ha un messaggio per te (o per voi), mi fa venire i lucciconi.

Parts

Non mi resta che darvi appuntamento al Rewatch collettivo di mercoledì 3 maggio sulla pagina facebook di davidlynch.it (se non avete ancora cliccato mi piace, fatelo ora, per rimanere sempre aggiornati su tutte le novità e leggere gli approfondimenti – spoiler free o con spoiler ben segnalati – e commentare insieme alla più grande community italiana di appassionati lynchiani).

Share Button

Se ti è piaciuto leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *